Pavimento galleggiante


  •  Partizioni orizzontali


 

1.SOLAIO

2.STRATO DI LIVELLAMENTO

3.AEROGEL A2

4.STRATO DI SEPARAZIONE

5.MASSETTO

6.RIVESTIMENTO

VOCE DI CAPITOLATO


  • Sulle strutture verticali perimetrali saranno applicate apposite fasce adesive comprimibili in polietilene espanso con bandella mobile e di altezza pari alla quota della pavimentazione finita più 2-3 cm;

  • Sullo strato di livellamento che dovrà presentarsi solido, asciutto, planare, privo di asperità ed in generale idoneo all'applicazione del sistema, sarà posato il materassino termoisolante in aerogel tipo AEROGEL A2 (www.ecofine.it) con le seguenti caratteristiche:

  • dimensione 1480x740 mm per uno spessore nominale pari a 10/20/30/40/50/60 mm oppure in rotoli per uno spessore nominale pari a 6 o 10mm in strati sovrapponibili secondo necessità
  • resistenza termica RD rispettivamente 0,35(6)/0,65(10)/1,30(20)/1,95(30)/2,60(40)/3,25(50)/3,90(60) m2K/W
  • conducibilità termica  λD 0,015 W/mK
  • fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo µ 13
  • resistenza a compressione σ10 pari a 55 KPa
  • densità nominale pari a 200 kg/m3 ± 10%
  • Euroclasse di reazione al fuoco B/s1/d0
  • Sarà disteso uno strato di separazione/barriera al vapore in polietilene a protezione dell'isolante e raccordato alle fasce perimetrali. Tutte le sovrapposizioni dei teli saranno sigillate con apposito nastro adesivo;

  • Verrà gettato in opera massetto armato idoneo alla destinazione d'uso ed al tipo di rivestimento previsto, di spessore non inferiore a 40 mm, comunque in conformità a EN 11515-1  (rivestimenti resislienti e laminati) EN 11493 (piastrellature ceramiche) EN 11371 (parquet e pavimentazioni in legno) EN 11322 (rivestimenti lapidei);

  • In ultima battuta sarà posato il rivestimento.

VANTAGGI


L'impiego di AEROGEL A2 nell'isolamento sotto-pavimento fornisce elevata prestazione termica unitamente alla riduzione dell'ingombro del coibente.

Negli interventi di riqualificazione sarà quindi possibile mantenere le quote originarie delle soglie di porte, finestre e varchi senza compromettere nel contempo la trasmittanza richiesta.

L'alta densità e resilienza di AEROGEL A2 consentono inoltre un sensibile miglioramento dell'indice di rumore da calpestio.

Prodotto indicato

Impiego

Isolamento interno di partizioni orizzontali confinanti con l'esterno, con ambienti non climatizzati o controterra realizzate con finitura superficiale in ceramica, legno o altro rivestimento posato su idoneo massetto; strato isolante eseguito con AEROGEL A2 posato sopra lo strato di livellamento e protetto con foglio in polietilene

 

VERS. 3.1.04

STRATIGRAFIA DI ESEMPIO


Dati elaborati con software certificato. Simbologia:  U = Trasmittanza termica,  Yie = Trasmittanza termica periodica,  fd = Attenuazione,  ϕ = Sfasamento,  Cip = Capacità termica periodica interna

1) SOLAIO LATEROCEMENTO

 

 

 Intonaco intradosso 15 mm

 Solaio in laterocemento costituito da travetti con fondelli in laterizio, pignatte di alleggerimento e soletta di completamento sp. 240mm

 Strato di livellamento impianti 70 mm

 AEROGEL A2

 Strato di separazione/barriera vapore in polietilene

 Massetto 50 mm

 Rivestimento 10 mm

Parametri caratteristici in funzione dello spessore di AEROGEL A2

 

 

senza isolamento*

6 mm

10 mm

20 mm

30 mm

U [W/m²K]

1,207

0,821

0,676

0,470

0,360

Yie [W/m²K]

0,308 0,158 0,116 0,069 0,048

fd

0,255 0,192 0,172 0,147 0,135

ϕ [h]

10h 33' 12h 12h 24' 13h 13h 29'

Cip [KJ/m²K]

63,07 60,75 60,86 61,34 61,64

* Escludendo gli elementi 4 e 5