Sistema sottocopertura


  •  Coperture inclinate    Estradosso


 

1.ELEMENTO PORTANTE

2.EVENTUALE FRENO/BARRIERA AL VAPORE

3.AEROGEL A2

4.ELEMENTO DI RIPARTIZIONE DEI CARICHI

5.LASTRA FIBROBITUMINOSA ONDULATA

6.MANTO DI COPERTURA

VOCE DI CAPITOLATO


  • Sull'estradosso dell'elemento portante che dovrà presentarsi solido, asciutto, planare, privo di asperità ed in generale idoneo all'applicazione del sistema sarà posato un materassino termoisolante in aerogel tipo AEROGEL-A2 (www.ecofine.it) con le seguenti caratteristiche:

  • dimensioni 1480x740 mm per uno spessore nominale pari a 10/20/30/40/50/60 mm oppure in rotoli per uno spessore nominale paria a 6/10 mm in strati sovrapponibili secondo necessità 
  • resistenza termica RD rispettivamente 0,35/0,65/1,30/1,95/2,60/3,25/3,90 m2K/W
  • conducibilità termica  λD 0,015 W/mK
  • fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo µ 13
  • assorbimento d’acqua nel lungo periodo Wip= 0 kg/m2  
  • resistenza a compressione σ10 pari a 55 KPa
  • densità nominale pari a 200 kg/m3 ± 10%
  • Euroclasse di reazione al fuoco B/s1/d0
  • Sarà posato un elemento funzionale di ripartizione dei carichi costituito da pannelli in scaglie di legno orientate "OSB" o similare; i pannelli saranno fissati all'elemento portante mediante tasselli ad espansione o viti autofilettanti a testa piana di opportuna lunghezza;

  • Si procederà con la posa dello strato impermeabile composto da lastre ondulate fibrobituminose fissate a mezzo di adeguate viti al sottostante elemento di ripartizione dei carichi;

  • In ultima battuta sarà posato il manto di copertura in coppi o tegole (in quest'ultimo caso saranno stati predisposti i relativi listelli portategola).

VANTAGGI


Il sistema è particolarmente vantaggioso nella ristrutturazione delle coperture esistenti soprattutto quando sottoposte a vincoli architettonici o urbanistici.

L'impiego di AEROGEL A2 consente di ridurre al minimo l'ingombro del pacchetto di copertura garantendo nel contempo un sensibile miglioramento della prestazione termica.

Lo spessore estremamente ridotto del sistema e la praticità di posa delle lastre fibrobituminose consentono un sostanziale risparmio di manodopera, tempo e costi.

Per medio/grandi superfici la versione in rotolo di AEROGEL A2 assicura maggiore rapidità di esecuzione oltre ad una semplificazione logistica del cantiere.

Prodotti indicati

Impiego

Isolamento di copertura a falda inclinata eseguito con AEROGEL A2; strato di tenuta in lastre fibrobituminose ondulate e manto composto da coppi o tegole su listelli

DS E-5.05

STRATIGRAFIA DI ESEMPIO


Dati elaborati con software certificato. Simbologia:  U = Trasmittanza termica,  Yie = Trasmittanza termica periodica,  fd = Attenuazione,  ϕ = Sfasamento,  Cip = Capacità termica periodica interna

 

 

 Intonaco intradosso 15 mm

 Elemento portante costituito da travetti con fondelli in laterizio, pignatte di alleggerimento e soletta di completamento sp. 260 mm

 Barriera al vapore

 AEROGEL A2

 Pannello OSB 20 mm

Parametri caratteristici in funzione dello spessore di AEROGEL A2

 

 

senza isolamento*

10 mm

20 mm

30 mm

40 mm

50 mm

60 mm

U [W/m²K]

1,195

0,760

0,509

0,382

0,306

0,255

0,219

Yie [W/m²K]

1,118

0,196

0,116

0,081

0,062

0,049

0,040

fd

0,572

0,258

0,227

0,213

0,203

0,194

0,184

ϕ [h]

6h 7'

8h 51'

9h 16'

9h 41'

10h 9'

10h 43'

11h 21'

Cip [KJ/m²K]

71,56

66,42

65,42

64,96

64,69

64,49

64,33

* Escludendo elementi 4 e 5