Vano termosifone


  •  Ponti termici


 

 

1. AEROGEL A2

STRUTTURA DI ESEMPIO


PARETE : blocco in laterizio alveolato sp. 300 mm intonacato da entrambi i lati sp. 15+15 mm, isolamento interno in pannelli di poliuretano sp. 50 mm, finitura con lastra di tamponamento in gesso rivestito sp. 15 mm.

NICCHIA TERMOSIFONE :  blocco in laterizio alveolato 200 mm intonacato da entrambi i lati sp. 15+15 mm

ANALISI DEL NODO


Per semplicità di trattazione si riporta la sola porzione sinistra della nicchia poiché la destra esattamente speculare:

A- Privo di correzione (stato iniziale)

B- Correzione con AEROGEL A2 sp. 10 mm applicato sulla parete e sulla spalletta

Parametri caratteristici

 

 

A

B

U(W/m2K)

0,386

0,386

Ψi 1  (W/mK)

0,024

0,014

U(W/m2K)

1,475

0,745

Ψi 2  (W/mK)

0,116

0,031

Tsi,min (°C)

15,4

17,8

 

Simbologia:  " Ψi "= Trasmittanza termica lineica interna - " U "= Trasmittanza termica - " 1 "= Parete - " 2 "= Nicchia - " Tsi,min "= Temperatura superficiale minima interna. Dati climatici esterni : Arcole (VR) zona climatica "E". Dati climatici interni : Classe di concentrazione UNI EN ISO 13788. Analisi bidimensionale agli elementi finiti secondo UNI EN ISO 10211 elaborata con software validato
 

A

 

 

B

A

Nonostante l'isolamento interno fornisca una trasmittanza di parete sicuramente migliorata rispetto ad una condizione priva di coibente, in corrispondenza della nicchia si presenta una elevata dispersione del flusso termico. Le trasmittanze lineica e termica risultano elevate con una temperatura minima superficiale che non garantisce l'assenza di formazione di muffe.

B

Uno spessore di 10 mm di AEROGEL A2 posizionato all'interno della nicchia consentono di ridurre la trasmittanza termica di quasi il 50% e la trasmittanza lineica di oltre il 70%. Ciò riduce sensibilmente il flusso uscente ed allontana definitivamente il rischio di formazione di muffe.

VANTAGGI


Laddove i tradizionali isolanti termici non possono essere impiegati a causa di uno spessore incompatibile con gli spazi ed i volumi a disposizione, AEROGEL A2 garantisce continuità d'isolamento riducendo sensibilmente l'ingombro della coibentazione in corrispondenza del ponte termico. 

La bassa conducibilità termica consente di operare con spessori a partire da 18 mm comprensivi di intonaco di rivestimento.  

In generale, la correzione nei nodi costruttivi critici riduce l'incidenza dei ponti termici sulla facciata dell'edificio ed allontana il rischio di formazione di muffe.

 

Prodotto indicato

Impiego

Correzione ponte termico nicchia termosifone eseguito con AEROGEL A2

 

DS M-3.18