Riflettente con doppia intercapedine


SOLUZIONE 5.23

 

    


1.Parete perimetrale 2.Listello 3.Film riflettente 4.AEROGEL A2 5.Film riflettente  6.Sottostruttura di supporto 7.Lastra di gesso rivestito 8. Finitura
 

 

Spessore AEROGEL A2: 11 mm 22 mm 33 mm 44 mm 55 mm
R[a] (m²K/W) 0,68 1,36 2,04 2,72 3,40
R[b] (m²K/W) 1,98 2,66 3,34 4,02 4,70
 
[a] Resistenza termica AEROGEL A2 [b] Somma della resistenza termica di AEROGEL A2 e della doppia intercapedine determinato secondo UNI EN ISO 6946. Emissività film riflettenti 0,05.
 
3. VOCE DI CAPITOLATO

Fornitura pannelli termoisolanti in fibra di vetro agugliata e aerogel di silicio “AEROGEL A2”  di spessore  nominale  ............. mm[1] e dimensioni lxb  ............. mm[2]  in numero di  ............. pezzi per totali  ............. mq   con le seguenti principali caratteristiche:

  • conducibilità termica dichiarata (λD) 0,016 W/mK , densità nominale 200 Kg/mc ±10% , Euroclasse di reazione al fuoco B/s1/d0 , fattore di resistenza alla diffusione del vapore acqueo (μ) 13 , calore specifico 1030 J/Kg.K . Altre caratteristiche come da documentazione tecnica specifica.

[1] specificare lo spessore nominale : 11 - 22 - 33 - 44 - 55 mm  

[2] fare riferimento alla scheda tecnica ed inserire le dimensioni del formato disponibile

 

4. SINTESI DELLE OPERE

Le modalità di esecuzione delle opere saranno conformi agli standard attualmente in uso e si atterranno scrupolosamente al progetto esecutivo e alle disposizioni tecniche della DL .

Sul supporto murario che dovrà presentarsi solido, asciutto ed in generale idoneo all'applicazione del sistema saranno fissati listelli in legno di spessore ca. 25 mm e comunque non inferiore a 20 mm.;

Sui listelli sarà posato mediante graffatura un film riflettente in alluminio rinforzato conforme a EN 16012 avente emissività non superiore a 0,05 . Le giunzioni dovranno risultare posizionate in corrispondenza dei listelli e saranno sigillate con nastro adesivo in alluminio. Il film una volta posato dovrà presentarsi ben teso e planare;

Saranno fissati ai listelli in legno i pannelli AEROGEL A2 mediante graffatura/chiodatura. Un secondo film riflettente di caratteristiche pari al primo sarà posato in aderenza all'isolante e fissato a mezzo graffatura/chiodatura ai listelli. Le giunzioni saranno sigillate con nastro adesivo in alluminio;

verrà realizzata idonea sottostruttura di supporto in aderenza all'isolante mediante l'impiego di guide ad “U” a pavimento e a soffitto interponendo apposita guarnizione termo-acustica. Quindi saranno posizionati e fissati i relativi montanti a “C”;

si procederà alla pulizia della superficie del film in alluminio rimuovendo l'eventuale polvere depositatasi ;

il rivestimento sarà realizzato con singola o doppia lastra di gesso rivestito, gessofibra o similari sollevate di 10mm dalla quota pavimento finito e avvitate alla struttura mediante idonee viti autofilettanti;

si procederà alla stuccatura dei giunti , delle teste delle viti e alla rasatura della superficie ,se prevista, quindi all’applicazione della finitura .

 

1. DESCRIZIONE

Isolamento interno di partizioni verticali confinanti con l'esterno o con ambienti non climatizzati realizzato con controparete interna fissata a sottostruttura di supporto.

L'isolante viene interposto tra due fogli riflettenti in alluminio posti tra la listellatura in legno e la sottostruttura di supporto sulla quale è fissata la controparete interna costituita da singola o doppia lastra di gesso rivestito, gessofibra o similare.

 

2. VANTAGGI

L'impiego di AEROGEL A2 nella realizzazione di sistemi con rivestimento a secco rappresenta la migliore soluzione per gli interventi interni di riqualificazione garantendo alte prestazioni termiche e contenimento degli ingombri preservando spazio e fruibilità degli ambienti.

L'aggiunta di due film riflettenti in alluminio e relative intercapedini riduce lo scambio termico per irraggiamento, apportando un ulteriore incremento alla resistenza termica della partizione.

La bassa emissività dei film riflettenti si combina con le elevate proprietà termiche di AEROGEL A2 fornendo un pacchetto dalle prestazioni più elevate rispetto al solo utilizzo dell’isolante:

5. STRATIGRAFIE DI ESEMPIO

 

Muratura in laterizio forato

 
1. Lastra in gesso rivestito 12,5 mm
2. Intercapedine d'aria 27 mm (montante a C)
3. Film riflettente + AEROGEL A2 + film riflettente
4. Intercapedine d'aria 25 mm (listello di legno)
5. Intonaco interno 15 mm
6. Blocco forato 250 mm
7. Intonaco esterno 15 mm

 

Parametri caratteristici in funzione dello spessore AEROGEL A2

  senza isolante* 11 mm 22 mm 33 mm
U [W/m²K] 1,022 0,333 0,273 0,232
Yie [W/m²K] 0,449 0,057 0,043 0,035
fd 0,44 0,171 0,159 0,149
ϕ [h] 8h 15' 10h 56' 11h 27' 12h 4'
Cip [KJ/m²K] 52,65 13,47 13,17 13,25

 

* considerati i soli elementi 5, 6, 7. Dati elaborati con software certificato
Simbologia:
U = Trasmittanza termica 
Yie = Trasmittanza termica periodica 
fd = Attenuazione 
ϕ = Sfasamento
Cip = Capacità termica periodica interna

Muratura in calcestruzzo

 
1. Lastra in gesso rivestito 12,5 mm
2. Intercapedine d'aria 27 mm (montante a C)
3. Film riflettente + AEROGEL A2 + film riflettente
4. Intercapedine d'aria 25 mm (listello di legno)
5. Intonaco interno 15 mm
6. Blocco cls forato 250 mm
7. Intonaco esterno 15 mm

 

Parametri caratteristici in funzione dello spessore AEROGEL A2

  senza isolante* 11 mm 22 mm 33 mm
U [W/m²K] 1,393 0,364 0,294 0,247
Yie [W/m²K] 0,718 0,084 0,064 0,051
fd 0,516 0,23 0,218 0,207
ϕ [h] 7h 4' 9h 33' 10h 4' 10h 40'
Cip [KJ/m²K] 58,58 13,9 13,52 13,53

 

* considerati i soli elementi 5, 6, 7. Dati elaborati con software certificato
Simbologia:
U = Trasmittanza termica 
Yie = Trasmittanza termica periodica 
fd = Attenuazione 
ϕ = Sfasamento
Cip = Capacità termica periodica interna

Muratura in pietra

 
1. Lastra in gesso rivestito 12,5 mm
2. Intercapedine d'aria 27 mm (montante a C)
3. Film riflettente + AEROGEL A2 + film riflettente
4. Intercapedine d'aria 25 mm (listello di legno)
5. Intonaco interno 15 mm
6. Blocchi in pietra 500 mm
7. Intonaco esterno 15 mm

 

Parametri caratteristici in funzione dello spessore AEROGEL A2

  senza isolante* 11 mm 22 mm 33 mm
U [W/m²K] 2,401 0,409 0,323 0,267
Yie [W/m²K] 0,231 0,019 0,015 0,012
fd 0,096 0,047 0,045 0,043
ϕ [h] 13h 6' 14h 31' 15h 00' 15h34'
Cip [KJ/m²K] 77,48 12,59 12,55 12,83

 

* considerati i soli elementi 5, 6, 7. Dati elaborati con software certificato
Simbologia:
U = Trasmittanza termica 
Yie = Trasmittanza termica periodica 
fd = Attenuazione 
ϕ = Sfasamento
Cip = Capacità termica periodica interna

Muratura in laterizio pieno

 
1. Lastra in gesso rivestito 12,5 mm
2. Intercapedine d'aria 27 mm (montante a C)
3. Film riflettente + AEROGEL A2 + film riflettente
4. Intercapedine d'aria 25 mm (listello di legno)
5. Intonaco interno 15 mm
6. Mattone pieno 380 mm
7. Intonaco esterno 15 mm

 

Parametri caratteristici in funzione dello spessore AEROGEL A2

  senza isolante* 11 mm 22 mm 33 mm
U [W/m²K] 1,475 0,369 0,298 0,25
Yie [W/m²K] 0,186 0,018 0,014 0,011
fd 0,126 0,048 0,046 0,043
ϕ [h] 13h28' 15h22' 15h51' 16h26'
Cip [KJ/m²K] 65,36 12,61 12,57 12,85

 

* considerati i soli elementi 5, 6, 7. Dati elaborati con software certificato
Simbologia:
U = Trasmittanza termica 
Yie = Trasmittanza termica periodica 
fd = Attenuazione 
ϕ = Sfasamento
Cip = Capacità termica periodica interna

 

Le informazioni, le immagini, i disegni, gli schemi e le descrizioni, sia tecniche sia generali, qui esposti sono da intendersi come esempi generici; le informazioni di dettaglio sono puramente indicative e rappresentano schematicamente il funzionamento base di sistemi e prodotti. Non si fa riferimento alle dimensioni esatte dei materiali. L’applicabilità e la compatibilità dei prodotti devono essere verificate di volta in volta in relazione al singolo progetto di costruzione dal tecnico applicatore o dal cliente sotto la loro responsabilità. Le rappresentazioni di prodotti adiacenti sono indicate solo in modo schematico. Tutte le prescrizioni e le informazioni indicate devono essere adattate alle specifiche condizioni e non devono essere intese come pianificazione del lavoro o come progettazione di dettaglio o istruzioni di montaggio. È necessario attenersi alle prescrizioni e alle informazioni tecniche relative ai singoli prodotti riportate nelle relative schede tecniche e/o omologazioni. La pubblicazione di una nuova versione annulla la validità della precedente.