Bancale serramento su esistente


  •  Ponti termici


 

 

1. AEROGEL A2

 

STRUTTURA DI ESEMPIO


PARETE : muratura in blocco in laterizio alveolato sp. 300 mm intonacato, cappotto esterno in lana di roccia sp. 120 mm

TELAIO SERRAMENTO  : in PVC con taglio termico

BANCALE : in marmo sp. 30 mm

ANALISI DEL NODO


Si riportano lo stato iniziale del nodo e l'intervento correttivo:

A- Privo di correzione (stato iniziale)

B- Correzione con AEROGEL A2 sp. 10 mm posizionato sopra il bancale esistente e rivestito con lattoneria

Parametri caratteristici

 

 

A

B

Ψi  (W/mK)

0,232

0,118

Tsi,min (°C)

15,9

16,3

 

Simbologia:  " Ψi "=Trasmittanza termica lineica interna - " Tsi,min "= Temperatura superficiale minima interna. Dati climatici esterni : Arcole (VR) zona climatica "E". Dati climatici interni : Classe di concentrazione UNI EN ISO 13788. Analisi bidimensionale agli elementi finiti secondo UNI EN ISO 10211 elaborata con software validato
 
  B

 

Si osserva che il beneficio apportato da 10 mm di AEROGEL A2 si traduce in una riduzione del 50% della trasmittanza lineica interna. La temperatura minima superficiale interna risulta pressoché invariata in virtù della tipologia di telaio con taglio termico.

DESCRIZIONE


Nella posa dei cappotti tradizionali frequentemente lo spessore dell’isolante interferisce inglobando i davanzali delle finestre e lasciando “scoperto” il ponte termico. 

Laddove i tradizionali termoisolanti non possono essere impiegati per la correzione dei ponti termici a causa di un ingombro incompatibile con gli spessori a disposizione, AEROGEL A2 garantisce la continuità dell'isolamento riducendo sensibilmente lo spessore della coibentazione. 

L'estremamente bassa conducibilità termica permette di operare con spessori a partire da 10 mm, consentendo di non rimuovere il bancale esistente. Ciò comporta una drastica riduzione dei costi di posa, si evitano opere di demolizione, smaltimento materiali di risulta ed in generale velocità di esecuzione.

La correzione nei nodi costruttivi critici riduce l'incidenza dei ponti termici sulla facciata oggetto d'intervento ed allontana il rischio di formazione di muffe.

SUGGERIMENTI PER LA POSA


AEROGEL A2 può essere incollato al bancale esistente mediante malte adesive o schiume poliuretaniche. 

In base alla natura e porosità del bancale prevedere l’applicazione di primer promotore di adesione.

La lattoneria di rivestimento può essere incollata mediante schiume poliuretaniche, verificando la necessità di un trattamento preventivo con primer di adesione e/o fissata meccanicamente quando la natura del bancale lo consente. In tutti i casi il rivestimento deve essere incassato nelle spallette laterali in muratura.

 

Prodotto indicato

Impiego

Correzione del ponte termico in corrispondenza del nodo bancale-serramento eseguito con AEROGEL A2 

 

DS M-3.50